POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 23 ottobre 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 22 Luglio 2019

Assegni nucleo familiare: computabilità dei trattamenti di famiglia

di La Redazione

Chiarimenti sulla corretta indicazione dei redditi percepiti dal nucleo familiare al momento della domanda di Assegno per il Nucleo Familiare (messaggio dell’INPS del 18 luglio 2019, n. 2767).  

L’INPS ha chiarito la computabilità, nel reddito familiare, delle varie misure a sostegno della famiglia, al fine del riconoscimento e della determinazione del diritto all’ANF (Mess. INPS del 18 luglio 2019, n. 2767).
Tra le somme di sostegno alla natalità ci sono:
- il Premio alla nascita di 800 euro per le nascite o adozioni dal 1° gennaio 2017 (art. 1, comma 353, l. n. 232/2016);
- l’Assegno di natalità mensile per i figli nati negli anni dal 2015 al 2017, confermato per il 2018 e 2019 (art. 1, commi 125-129, l. n. 190/2014);
- il Reddito di garanzia (art. 35, comma 2, l. Provinciale Trento n. 13/2007);
- il Contributo famiglie numerose (art. 6, comma 5, l. Provinciale Trento n. 1/2011);
- l’Assegno regionale per il nucleo familiare.
Sia l’Assegno di natalità che il Premio alla nascita sono esclusi dalla formazione del reddito complessivo familiare, quindi non sono da considerare al momento della domanda di ANF.
Il beneficio dell’Assegno regionale per il nucleo familiare è catalogato come reddito esente (art. 34, comma 3, d.P.R. n. 601/1973), così come i contributi economici attribuiti dalla Provincia autonoma di Trento.

 

(Fonte: lavoropiu.info)

 



Qui il messaggio dell’INPS del 18 luglio 2019, n. 2767