POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 16 luglio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 11 Luglio 2019

Ius superveniens, effetto del giudicato ed obblighi previdenziali

di Martina Tonetti - Avvocato

L’efficacia del giudicato rende inapplicabile lo ius superveniens in ordine ai rapporti giuridici di durata ed alle obbligazioni periodiche sui quali il giudice si pronuncia con una sentenza di accertamento che accerti una circostanza attuale con conseguenze future.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 18568/19; depositata il 10 luglio)

In altri termini l’autorità di giudicato impedisce il riesame e la deduzione di questioni tendenti ad una decisione nuova rispetto a quelle già risolte con provvedimento definitivo, il quale esplica la propria efficacia anche successivamente...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.