POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 17 ottobre 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
OBBLIGAZIONI e CONTRATTI

diritto bancario | 11 Ottobre 2018

Libretti postali, in caso di disaccordo prevalgono le scritture dell’amministrazione centrale

di Emanuele Bruno - Avvocato

Se il titolare del libretto intende contestare l’importo accreditato deve fornire adeguata prova.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 25030/18; depositata il 10 ottobre)

I libretti postali, attivati precedentemente all’entrata in vigore dell’art. 7 d.lgs. n. 284/1999, sono regolati dal codice postale, pertanto, in caso di discordanza fra le somme indicate nelle ricevute rilasciate ai depositanti e quelle...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.